Bilance Analitiche : Come Scegliere

Pubblicato il: 19/06/2018 16:08:30
Bilance e Sistemi per Pesare

Una bilancia può definirsi "analitica" se garantisce una sensibilità e risoluzione di lettura con 4 o 5 cifre decimali . Detto in unità di misura deve offrire una lettura di 0.1 mg (decimo di milligrammo ) o 0.01 mg ( centesimo di milligrammo ). Per convenzione infatti tutte le bilance fino a 1 mg ( 0.001 gr ) quindi con 3 cifre decimali sono definite "di precisione". Una bilancia analitica per definizione, è utilizzata per pesate di piccole quantità e pertanto la portata massima di questa tipologia di bilance è limitata : si va da 80 grammi fino ad un massimo di 510 grammi. Tutte le tipologie e modelli sono sempre dotate della cosiddetta gabbietta antivento o paravento.

La funzione del paravento è sopratutto quella di creare una camera climatica adeguata per mantenere costante la temperatura che influenza notevolmente i risultati delle pesate analitiche. Va tenuto chiuso ed aperto il minimo indispensabile. Valutare quindi come sia fatta la gabbietta antivento non è fattore secondario in un laboratorio : ci riferiamo alle dimensioni ed alla possibilità di essere aperta su tre lati.

Per garantirci risultati di pesata affidabili e ripetibili quando usiamo un'analitica vi sono diversi fattori da considerare :

  1. area di installazione della bilancia : dove fisicamente la bilancia è collocata. Si devono prevedere prese di corrente dedicate alla sola bilancia, verificare che non ci siano correnti d'aria, accertarsi che non vi siano vibrazioni e prevedere un apposito tavolo antivibrazioni.
  2. condizioni ambientali : temperatura, umidità, luce ed areazione dei locali influenzano fortemente le pesate analitiche. Esistono già elenchi di best practice facilmente reperibili online che offrono adeguati consigli in merito. Si tenga poi conto che su ogni manuale d'uso vengono ripetute tutte le raccomandazioni per ottenere sempre prestazioni eccellenti.

Come scegliere una bilancia analitica

Per gli aspetti costruttivi consigliamo di verificare le seguenti caratteristiche :

  1. presenza della funzione auto-calibrazione : la funzione di autocalibrazione, gestibile semplicemente da tastiera, consente di regolare la bilancia anche se non si dispone di appositi pesi campione.
  2. Omologazione o Taratura : su alcuni modelli è possibile richiedere entrambi i servizi per altre solo la Taratura Accreditata. 
  3. gestione dati di pesata secondo Protocollo ISO/GLP : le analitiche di questo tipo forniscono valori di pesata, data e ora certificata, sia che siano collegate ad una stampante sia che i dati vengano archiviati nello spazio di memoria della bilancia.
  4. interfaccia dati : la presenza di uscita dati è ormai diffusa quasi al 100% ma è opportuno accertarsi che sia possibile richiedere il tipo di interfaccia tra quelli disponibili : RS232 , RS485, RETE LAN - ETHERNET, WIFI, USB, BLUETOOTH. In alcune applicazioni è poi richiesto di gestire dalla bilancia l'attivazione / disattivazione di relè, spie, valvole, comandi elettrici in generale.
  5. funzioni speciali : gestione di varie miscele con sommatoria pesate di singoli componenti, conteggio pezzi, determinazione % , pesate con tolleranze predefinite, pesate di animali vivi, commutazione automatica in diverse unità di misura, memoria interna per diverse miscele con funzione guidata di ricalcolo in caso di maggiori o minori quantità. Calibrazione pipette e funzione di statistica.

Pesata Minima : Poiché più è piccolo il peso da rilevare più grande sarà l'incertezza di misura in molti processi è necessario integrare la taratura certificata con il certificato di "pesata minima". Sostanzialmente con appositi test svolti in laboratorio si vanno a certificare le diverse tolleranza della bilancia in base a piccolissimi carichi. Con i risultati ottenuti sarà più semplice per il Cliente stabilire da quale pesata minima partire per rientrare nelle tolleranze e nelle soglie di accettabilità definite. Insieme ai nostri partner siamo in grado di offrire questo tipo di certificazione che di norma è necessaria tra la documentazione di qualità nei sistemi di gestione certificati ISO.

Vediamo infine come è fatta un'analitica prendendo ad esempio il modello KERN ADB

kern ADB legenda

1- Gabbietta antivento in vetro
2- Interfaccia RS232
3- Piatto bilancia
4- Bolla di Livello
5- Display
6- Tastiera e menu funzioni
7- Piedino con vite regolabile
8- Presa sportello laterale della gabbietta antivento
9- Presa per alimentatore di rete

Sono tante quindi le valutazioni da fare prima dell'acquisto o per meglio comprendere la dinamica dei prezzi di questa tipologia di strumenti che può variare notevolmente . Si va infatti dai 620 euro fino ai 6.500.

Posts correlati

Condividi questo contenuto