Bilance Antiche e Vintage : un mondo da scoprire

Pubblicato il: 06/11/2018 15:05:34
Bilance e Sistemi per Pesare

Per il dizionario TRECCANI , "antico" vuol dire "Di età passata da gran tempo; che risale a molti anni o a molti secoli fa". Se volessimo quindi ripercorrere tutta la storia della bilancia dovremmo più propriamente procedere con un e-book piuttosto che con un post del nostro blog.

Sappiamo che ci sono moltissime persone che nutrono grande passione per le bilance antiche, che costantemente curano lo strumento che posseggono e ricercano aggiornamenti sul valore, sui prezzi, sugli accessori ( pensate ad esempio alle vecchie pesiere in ottone o in ferro ). 

Una nostra ricerca ha evidenziato che in realtà in Italia non esiste un negozio specializzato nella vendita online di bilance antiche. In larga parte, è possibile acquistare o comunque ricercare questi strumenti solo su portali di annunci tra privati e qualche rarissimo commerciante. Esistono poi degli splendidi artigiani abilissimi nell'arte del restauro di affettatrici e bilance. Ma anche qui sappiate che quelli seri sono pochissimi.

Nel campo delle antiche bilance da collezione i settori un po più diffusi sono le vecchie bilance da farmacia e le bilance antiche di precisione. Venendo più a tempi più recenti certamente l'attenzione è rivolta anche a bilance da cucina e pesapersone.

Bilance vintage: una nicchia ricca di valore

Il vintage è ormai una tendenza sempre più diffusa, nell’abbigliamento come negli accessori per la casa o nell’arredamento di locali commerciali. Anche le bilance rientrano a pieno titolo in questa moda: che siano acquistate da collezionisti o come oggetti unici e decorativi, le bilance vintage hanno sempre un certo charme.

Ad alcuni ricordano gli antichi negozi di dolci di tanti anni fa, altri potrebbero averle scorte sul bancone di qualche orafo vecchio stile, ma per tutti le bilance retrò portano con sé il fascino del passato.

Ovviamente si tratta sempre di bilance analogiche, quelle che si utilizzavano dalla notte dei tempi per pesare i più svariati oggetti. Nulla avevano a che fare con batterie o display ma funzionavano con sistemi meccanici di diverso tipo.

Bilancia pesalettere antica

Le bilance, infatti, si sono evolute molto nel corso di centinaia di anni e la loro accuratezza è aumentata enormemente con lo svilupparsi della tecnologia.

Oggi, però, acquistare una bilancia vintage significa scegliere un oggetto di grande valore, che rappresenta spesso uno dei più alti standard di tecnologia del suo tempo e, per questo, diventa fonte di grande interesse.

Le bilance vintage si possono acquistare online o presso rivenditori specializzati. Più si va indietro nell’epoca a cui appartengono, più è bene assicurarsi di essere in buone mani e di avere modo di poter valutare l’integrità e l’originalità del pezzo.

Un servizio molto interessante che potrete trovare online è quello offerto dal MUSEO DELLA BILANCIA di CAMPOGALLIANO (MO) che mette a disposizione dei servizi per collezionisti molto utili oltre ad offrire un luogo di incontro tra domanda ed offerta.

Le bilance si sono sviluppate con il progredire della cultura umana e ricostruire il loro percorso attraverso i secoli è davvero affascinante.

Bilance a due bracci

Una delle più antiche tipologie di bilance esistenti è quella a due bracci. Questa bilancia è composta da un fulcro, un’asta con due bracci posta in equilibrio sul fulcro e due contenitori alle estremità dell’asta dove porre gli oggetti da pesare e i contrappesi.

Questo tipo di bilancia è stata utilizzata per moltissimo tempo nei più diversi impieghi, dai contadini, agli uffici postali fino ai farmacisti.

bilancia antica a due bracci


Le bilance a bracci erano molto diffuse e prodotte da diverse aziende specializzate. Ancora oggi è possibile trovarle in alcuni negozi di articoli vintage e, anche se il loro sistema di funzionamento appare ormai decisamente obsoleto, esercitano una certa attrattiva sui collezionisti e gli intenditori. Le migliori bilance a bracci erano storicamente prodotte da Philip Harris in Inghilterra o Becker in Belgio.

Nel XIX secolo le bilance a sospensione portatili, piccole e compatte, erano largamente impiegate nella pesatura delle monete. A quei tempi, infatti, non era raro che il valore della quantità di oro con cui era fusa una moneta fosse più alto di quello della moneta stessa.

In questo periodo e proprio con queste finalità si sono sviluppate le bilance di precisione, che sono diventate sempre più accurate con il passare del tempo.

Queste piccole bilance a sospensione erano prodotte per poter essere trasportate facilmente e quindi, spesso, erano vendute con una custodia in metallo o in legno. Questo dettaglio le rende, oggi, dei gradevolissimi oggetti da esposizione, molto raffinati e particolari.

Le bilance a molla

Nel XIIX secolo sono comparse le bilance a molla che si basavano esattamente sullo stesso meccanismo che adottano tutt’ora le bilance meccaniche. Il peso è misurato attraverso la deformazione della molla posta sotto al piatto, che immediatamente si trasferisce all’indicatore con la lancetta posto sulla bilancia stessa.

Queste bilance furono una vera rivoluzione perché, grazie alle loro dimensioni più contenute e al fatto che non avessero bisogno di un contrappeso, si diffusero rapidamente e furono anch’esse adottate in una moltitudine di impieghi, a partire dagli uffici postali, che ne fecero largo uso fino ad arrivare nelle cucine delle famiglie.

Proprio per questa varietà di utilizzi, si trovano tantissime tipologie diverse di bilance vintage a molla. Sono celebri le bilance che venivano vendute e utilizzate negli Stati Uniti da Sears and Montgomery Ward, lo storico venditore per corrispondenza che aprì i battenti alla fine dell’Ottocento. Dei pezzi davvero storici e ambiti dai collezionisti delle bilance retrò.

Particolari bilance a molla venivano utilizzate per pesare le uova per classificarle in piccole, medie, grandi o molto grandi. Il produttore più conosciuto di queste bilance, a partire dal 1940, era Jiffy-Way, nel Minnesota: sono famose le sue bilance di metallo dipinte di rosso (egg scale) il cui funzionamento potete apprezzare in questo video :

Il rosso va condiviso insieme alle classiche bilance vintage della BERKEL, le bilance rosse antiche per antonomasia. Si tratta di pezzi che vanno davvero a ruba tra gli intenditori.

Indimenticabili le bilance a molla di Salter che avevano un cesto di vimini al posto del piatto da pesata perché venivano utilizzate esclusivamente per pesare i neonati.

Bilance storiche SALTER

Infine le bilance a molla con gancio, altro manufatto ammirabile: la maggior parte di essere erano rettangolari, in ottone e venivano utilizzate per pesare grandi quantità di prodotti agro-alimentari come il burro. Erano prodotte da molti marchi, tra cui Landers, Frary & Clark.

Bilance vintage da cucina

La moda delle bilance vintage dilaga, comunque, non solo tra collezionisti e intenditori, ma anche tra gli appassionati di design.

antica bilancia da cucina Lander e Frary & Clark

Ecco quindi che nelle cucine sono sempre più diffuse bilance che riproducono alla perfezione i modelli antichi e danno un tocco retrò a tutto l’arredamento, senza dover rinunciare alla precisione nella pesatura degli ingredienti per le ricette.

Caratteristica la bilancia in metallo, con l’indicatore graduato rotondo e il piatto da pesata sulla sommità: la tipica bilancia da cucina che tante volte abbiamo visto usare dalle nostre nonne. Le moderne tecnologie fanno sì che anche queste bilance meccaniche possano garantire la massima affidabilità e accuratezza, pur essendo dei veri e propri pezzi di design.

Le bilance hanno davvero una storia intrigante e perdersi tra i modelli vintage può farci scoprire cose affascinanti sul nostro passato.

Condividi questo contenuto