Bilancia pesapersone: analogica o digitale?

Pubblicato il: 16/07/2018 09:21:17
Bilance e Sistemi per Pesare

Il controllo del peso è un’esigenza sempre più sentita da moltissime persone, che si acuisce con l’arrivo dell’estate quando essere in forma diventa ancora più importante. Per questo, probabilmente, le bilance pesapersone sono uno degli argomenti più dibattuti e più ricercati del web, oltre ad essere uno strumento costantemente presente nelle nostre vite.

Quando si parla di pesapersone, però, si apre un universo davvero sconfinato. La prima distinzione, la più importante, che va fatta è tra le bilance professionali, quelle utilizzate da medici, nutrizionisti, dietologi, personal trainer e le bilance personali, quelle, per intenderci, che di solito si tengono in bagno e vengono utilizzate per sbirciare le variazioni del proprio peso corporeo.

Parlando di bilance pesapersone nel settore medico o in quello sportivo, l’affidabilità è un fattore essenziale, in quanto spesso cure, diete o esercizi sono prescritti proprio sulla base delle informazioni rilevate dalla pesapersone.

Di solito, invece, l’utente privato dà più valore al lato estetico che a quello tecnico anche se, sempre di più, capita che si chieda una pesapersone simile a quella del proprio medico anche per un uso casalingo. Questo avviene perché anche in casa si preferisce avere uno strumento di un livello qualitativo piuttosto alto che possa performare bene nel corso del tempo e offrire un’attendibilità elevata.

In tutti i casi i fattori principali per la scelta di una bilancia pesapersone sono l’affidabilità, l’accuratezza e la durabilità.

Bilance pesapersone analogiche e digitali 

Le bilance pesapersone si dividono in due macro-categorie: elettroniche o digitali e analogiche o meccaniche.

La prima domanda tra gli utenti è: analogica o digitale quale è meglio ?

Le bilance digitali sono più affidabili delle versioni meccaniche perché ci sono meno parti funzionanti "il che significa che c'è meno da sbagliare".

Il peso può essere letto erroneamente con una bilancia meccanica, a seconda di dove ci si posiziona e l'angolo da cui si sta visualizzando il quadrante".

Questo può significare che la lettura potrebbe essere letta in modo errato fino a 1 kg o più. Con una bilancia elettronica, la lettura è chiara.

In generale è difficile stabilire quale di queste due tipologie di bilancia sia la più precisa ed affidabile perchè vi sono altri fattori considerare. Di norma la bilancia pesapersone elettronica consente una maggiore sensibilità, ma l’affidabilità viene garantita in tutti e due i casi dall’ omologazione e dal corretto settaggio della bilancia stessa. Per entrambe le tipologie infatti si può procedere alla calibrazione , verificando la lettura con dei pesi di riferimento. Quindi per togliersi ogni dubbio circa il fatto che la bilancia, elettronica o meccanica, pesi di più o di meno potete fare la calibrazione con pesi campione.

Altro punto di estrema importanza è la divisione della bilancia. Vi sono bilance pesapersone, come ad esempio quelle degli studi medici, che hanno una divisione di lettura di 500 grammi in 500 grammi . Altri modelli, solo digitali, permettono la visualizzazione di 100 grammi in 100 grammi. In questo senso potremmo dire per facilità che la pesapersone digitale è più accurata.

Negli studi medici o nei reparti ospedalieri è più frequente trovare bilance pesapersone meccaniche che vengono di solito preferite perché è più facile gestirne la manutenzione ed è migliore anche la durata nel tempo. Tuttavia le bilance digitali sono spesso strumenti indispensabili soprattutto per i professionisti che necessitano di rilevare altre informazioni oltre al peso e quindi utilizzare dei software che, in collegamento con il computer, possano operare calcoli piuttosto complessi e creare anche archivi storici per monitorare i progressi dei pazienti.

Pesapersone digitali o meccaniche? quale scegliere

Bilance pesapersone meccaniche

Le bilance meccaniche, o analogiche, sono quelle che tutti noi abbiamo visto o provato almeno una volta nella vita e che, tipicamente, sono dotate di un indicatore che segna il peso su una ruota numerata.

Funzionamento di una bilancia meccanica

Le bilance pesapersone meccaniche sono un esempio classico di dinamometro che agisce senza bisogno di una fonte di energia, ma semplicemente sfruttando la deformazione di una molla collegata alla pedana su cui si sale per pesarsi. Quando si sale sul piatto la molla si comprime fino a compensare il peso del corpo e un ingranaggio a pignone e cremagliera permette di convertire il moto lineare in moto rotatorio e far muovere così la ruota che rappresenta la scala graduata sulla quale la lancetta indicherà il peso. Essendo il peso equivalente alla massa per accelerazione di gravità, se il dinamometro è tarato sulla gravità terrestre, la bilancia pesapersone meccanica ci permette di leggere, oltre al nostro peso, anche la nostra massa espressa in chilogrammi.

Le bilance a molla hanno due sorgenti di errore che, se non opportunamente calcolate, possono renderle meno affidabili degli altri tipi di bilancia: la massa misurata, quindi il peso restituito, varia a seconda della forza di gravità nel punto preciso della terra in cui ci stiamo pesando (la massima variazione della forza di gravità sulla superficie terrestre è di 0,5%) e l’elasticità della molla può variare leggermente in base alla temperatura. Per eliminare la prima sorgente di errore è sufficiente calibrare la bilancia pesapersone nel luogo in cui verrà usata e procedere a ricalibrarla nuovamente nel caso ci si dovesse spostare.Per quanto riguarda la variazione di temperatura, invece, ci si dovrà assicurare che non sia troppo elevata oppure utilizzare bilance con molle fatte di materiali a compensazione termica.

Fino a qualche tempo fa le bilance pesapersone erano per la maggior parte meccaniche, ma l’avvento del digitale ha fatto sì che sempre più spesso i consumatori optassero per bilance elettroniche reputate più precise e con funzioni più avanzate. Tuttavia la pesapersone meccanica esercita ancora il suo fascino sia perché risulta spesso essere più economica rispetto a molti modelli digitali, sia perché è solitamente più robusta.

In questo senso un ottimo rapporto qualità prezzo è offerto dalla Pesapersone Meccanica C201 WUNDER , una bilancia omologata ad uso medicale e sanitario che possiede anche lo statimetro telescopico professionale e la funzione tara che ne permette un uso estremamente semplice. E’ considerata da molti utenti la migliore bilancia pesapersone meccanica in commercio.

Per gli amanti del design compatto, invece, un’ottima soluzione è WUNDER 960 Classic, la bilancia pesapersone più iconica, con oltre 40 anni di storia, prodotta dagli inimitabili artigiani italiani.

Bilance pesapersone digitali

Nelle bilance pesapersone digitali il peso viene trasformato in un segnale elettrico proporzionale al carico stesso. La massa e, quindi, il peso, vengono determinati dalla misurazione delle variazioni del passaggio di corrente attraverso le celle di carico.

Le bilance digitali tendono ad essere più accurate di quelle meccaniche, sebbene occorra far attenzione al livello di carica della batteria: l’attendibilità della bilancia stessa potrebbe risentire della batteria scarica.

Chi acquista una bilancia digitale sa che farà fronte a una spesa maggiore rispetto a una pesapersone meccanica ma spesso la scelta è motivata oltre che dalla maggiore affidabilità, anche dalla migliore leggibilità del dato espresso dal display e dal design.

Molto importante, infatti, è scegliere una bilancia con un display abbastanza ampio e nitidio da poter essere letto facilmente senza doversi muovere durante la pesatura, rischiando di compromettere il risultato. Per quanto riguarda l’estetica, inoltre, si tratta di un parametro assolutamente molto soggettivo ma le bilance pesapersone digitali di solito offrono un design più compatto e moderno.

Una bilancia pesapersone digitale estremamente funzionale è Kern MPB disponibile sia con colonna che sorregge il display che nella versione bassa. Si tratta di una delle bilance pesapersone più vendute, con portata di 300 kg e grande piatto antiscivolo.

Bilance smart

Le bilance pesapersone digitali abbinano spesso alla semplice lettura del peso altre funzioni più avanzate, utili in campo medico per diverse esigenze.
Tra queste ci sono la funzione BMI (Body Mass Index), che indica il rapporto tra l’altezza e il peso, la funzione Valore Limite che controlla il carico esercitato dal paziente e risulta particolarmente utile in caso di riabilitazione o allenamento o la funzione Damping che rende possibile determinare il peso in maniera precisa anche in presenza di fattori di disturbo, oppure la funzione Step On e Step Off grazie alla quale è sufficiente salire sulla pesapersone spenta, attendere che compaia un messaggio sul display, pesarsi, e poi scendere.

Queste bilance, utilizzate per lo più dai professionisti del settore medico, sono spesso collegate tramite dei software al pc in modo da poter fornire un’elaborazione in tempo reale e una memorizzazione dei dati dei pazienti.

Un esempio di bilancia smart pensata per l’utilizzo in farmacia, è la bilancia pesapersone KERN che è dotata della funzione di calcolo del BMI e di altimetro oltre ad avere un design leggero ed elegante e una realizzazione costruttiva molto robusta.

Esistono tuttavia bilance smart per uso personale decisamente molto avanzate dal punto di vista tecnologico e adatte per tenere sotto controllo non solo il proprio peso, ma la propria forma fisica in generale.

Una di queste è la Fitbit Aria 2, una bilancia pesapersone digitale in grado di misurare peso, BMI e percentuale di grasso corporeo e collegarsi in wifi e bluetooth con il proprio smartwatch e il proprio smartphone per archiviare i dati che serviranno a impostare un programma di allenamento e nutrizionale personalizzato.

La bilancia Fitbit Aria 2 può essere utilizzata da tutta la famiglia in quanto riesce a tenere in memoria i dati di un massimo di otto persone, monitorandoli attraverso grafici e charts.

Nell’era della tecnologia anche restare in forma sembra più facile e, in questo come in molti altri ambiti della nostra vita, le bilance ci vengono in aiuto e diventano un prezioso alleato quotidiano, sia per i professionisti che per i semplici utenti.

Come pesarsi correttamente

Tenere sotto controllo il proprio peso, però, richiede molta attenzione e costanza. Avere una buona bilancia pesapersone è il primo, fondamentale passo. Ci sono poi tutta una serie di accortezze che è bene tenere a mente.

Innanzitutto è preferibile pesarsi sempre con la stessa bilancia, in modo da monitorare con maggiore attendibilità le eventuali variazioni.

Pesarsi ogni giorno, invece, non solo è superfluo, ma è anche dannoso, perché il nostro peso corporeo è soggetto a oscillazioni dovute a innumerevoli variabili che, su un arco di tempo ristretto, possono influenzare in modo importante il risultato. L’ideale sarebbe salire sulla stessa bilancia pesapersone una volta a settimana, sempre nel medesimo momento della giornata, meglio se la mattina a digiuno. Quando si sale sulla bilancia, inoltre, è bene stare fermi con i piedi ai lati del piatto distribuendo il proprio peso su entrambe le gambe.

Grazie a questi suggerimenti saremo sicuri di ottenere il miglior risultato possibile dalla nostra bilancia, soprattutto se si tratta di una pesapersone professionale di buona qualità.

Posts correlati

Condividi questo contenuto