Bilancia Contapezzi : Come Funziona

Pubblicato il: 12/02/2018 15:32:30
Bilance e Sistemi per Pesare Rss feed

Contare per confezionare o per eseguire il classico inventario, è una delle operazioni più costose per una azienda se svolte manualmente. Da decenni ci viene in soccorso la mitica bilancia contapezzi che svolge al posto di un operatore umano questa delicata fase. Quanto debba essere precisa e come sceglierla sono stati argomenti di un post precedente che vi invitiamo a rivedere. Il funzionamento di una contapezzi non è chiarissimo a tutti, infatti molti clienti ci richiedono questo tipo di informazione una volta acquistato lo strumento. I produttori di bilance hanno lavorato molto in questi anni per rendere le fasi più veloci e semplici possibile, agevolando gli utenti con display e tasti sempre più auto-esplicanti. Se la bilancia è troppo complicata rischia di essere "rigettata" da chi la deve usare ogni giorno con il rischio di vanificare l'investimento aziendale. Contare i pezzi con la bilancia quindi deve essere veloce e facile per chiunque e questa è la filosofia che ha guidato la scelta dei modelli in vendita sul nostro negozio. Vi vogliamo fornire quindi tre esempi di come si svolgono le operazioni di conteggio prendendo in esame tre diverse bilance contapezzi : una economica, una di fascia media ed una di categoria premium :

1) Bilance contapezzi economiche : tutte indistintamente si presentano con i classici tre display : uno per il peso totale, uno che riporta il numero dei pezzi (PCS) ed uno che indica il PMU o g/PIECE , cioè il peso medio unitario dei pezzi. Come procedere : accendere la bilancia, posizionare un contenitore vuoto, schiacciare tara per azzerare. Mettere ad esempio 10 pezzi nel contenitore e pigiare 1+0 sulla tastiera seguiti dal tasto di campionamento ( PCS) . La contapezzi prenderà il peso totale rilevato dividendolo per 10 e fornendo quindi il PMU. Il valore di PMU rimane in memoria fino al prossimo campionamento. A questo punto si possono iniziare a fare cadere i pezzi nel contenitore e vedremo i tre totali aggiornarsi in tempo reale. Operazioni che richiedono meno di un minuto.

tastiera di una bilancia contapezzi economica2) Bilance contapezzi con tastiera auto-esplicante : prendiamo ad esempio la tastiera della bilancia contapezzi Kern CKE questa a differenza delle precedenti si presenta con un unico display ma con un quadro comandi immediatamente operativo e semplice. Sul display vengono addirittura mostrati i comandi in sequenza . Solo tre passaggi ( tre tasti da premere ) per gestire tara, campionamento e conteggio offrendo tre diverse selezioni del campione del lotto : 5 , 10 o 20 pezzi. Normalmente si usano più pezzi ( 20 ) se sono particolarmente leggeri e meno in caso di pezzi pesanti. Possiamo dire che qui si può fare a meno anche del manuale d'uso, davvero geniale e pensata a chi la usa.

tastiera auto esplicante contapezzi Kern CKE

3) Bilancia contapezzi touch screen con memorie articoli e gestione dei pezzi target : come funziona lo si vede dal breve video dimostrativo qui sotto. Pochi secondi per fare tutto, fenomenale! La funzione fill to target è essenziale per chi conta oltre che per inventariare per confezionare. Pensiamo ad una azienda che deve confezionare accessori moda e dovendo preparare buste da 1000 pezzi. Inserendo 1000 come pezzi target il display fornirà un supporto al preparatore cambiano il colore sul display passando da rosso ( fuori target ) al giallo ( prossimi al target ) ed infine il verde ( in target ). In caso di superamento del numero pezzi target oltre che leggere il dato avremo subito l'impatto del cambio colore sul display.

Come gestire la funzione contapezzi su una bilancia di precisione. In questo video vediamo come funziona la Bel serie MARK :

Posts correlati

Condividi questo contenuto