Come scegliere un frigorifero da laboratorio

Pubblicato : 25/05/2022 12:16:02
Categorie : Strumenti per Laboratorio e Controllo Qualità

Come scegliere un frigorifero da laboratorio

Per molti laboratori, la scelta del frigorifero o del congelatore giusto è essenziale per mantenere il controllo della qualità e ottenere risultati di lavoro coerenti. Ci sono molti elementi da considerare prima di scegliere. In questo post, esploreremo le considerazioni più importanti quando si seleziona il frigorifero o il congelatore per il proprio laboratorio passando per una panoramica su questa importantissima strumentazione.

Qual è la differenza tra frigoriferi e congelatori domestici e da laboratorio?

I frigoriferi e i congelatori destinati ad un laboratorio sono progettati e costruiti per soddisfare standard molto più severi rispetto a quelli tipici delle unità domestiche o commerciali. I prodotti farmaceutici, il sangue e il plasma, ad esempio, devono essere conservati entro intervalli di temperatura ristretti per evitare la perdita di efficacia o il deterioramento. In effetti, la corretta conservazione di questi e altri prodotti termosensibili è rigorosamente disciplinata da diverse organizzazioni e agenzie. La conservazione impropria dei vaccini, ad esempio, si traduce in una perdita di efficacia e comporta costi enormi.

La conservazione di campioni biologici preziosi o insostituibili sono altri esempi in cui il controllo della temperatura è fondamentale. Il costo (e le potenziali sanzioni) dovuto alla conservazione impropria in congelatori e frigoriferi inappropriati da un ampia giustificazione per il loro costo più elevato. Ecco perché il controllo della temperatura e la registrazione giornaliera sono così importanti.

Linee guida per le specifiche di frigoriferi e congelatori da laboratorio

I frigoriferi da laboratorio funzionano in genere da 2⁰C a 8⁰C e i congelatori da -10⁰C a -25⁰C, sebbene vi siano eccezioni basate sui modelli. Anche i congelatori a bassa temperatura, a seconda dei modelli, sono disponibili per temperature fino a – 25⁰, -30⁰ e -40⁰C. I congelatori a bassissima temperatura possono essere impostati da -50⁰ a -86⁰C.

Un consiglio: se stai acquistando un congelatore da laboratorio, scegline uno che offra la temperatura di cui hai bisogno perché più bassa è la temperatura maggiore è la potenza richiesta e di conseguenza i consumi.

Sono previsti regolatori di temperatura a microprocessore con display a LED digitali altamente sofisticati. I modelli di fascia alta consentono anche di impostare le temperature su un decimale con la  visualizzazione delle temperature sia interne che all'esterno dell'unità. Ciò significa che i tecnici non devono aprire la porta (permettendo all'aria ambiente di entrare) per controllare e registrare la temperatura.

Registrazione della temperatura e gestione allarmi

Le good practice raccomandano di controllare almeno due volte al giorno e registrare manualmente la temperatura di congelatori e frigoriferi da laboratorio. Sebbene ciò possa sembrare ridondante alla luce dei sistemi di allarme, i dispositivi automatizzati potrebbero non funzionare correttamente. È successo.

L'allarme è una caratteristica assolutamente critica quando si conservano preziosi vaccini, prodotti farmaceutici e biologici meglio se con l'ausilio di un allarme audio digitale integrato e visivo di alta/bassa temperatura con contatti di allarme remoti per allertare il personale in altre parti della struttura.

Si possono anche prevedere dei data logger di temperatura opzionali con allarmi integrati per registrare automaticamente le temperature interne a intervalli programmabili dall'utente utilizzando sonde riferibili Accredia. 

Sbrinamento manuale e/o automatico

Esistono importanti distinzioni tra unità di sbrinamento manuale e automatico.

Le unità di sbrinamento automatico sono generalmente preferite da laboratori e farmacie. La maggior parte dei modelli dispone di ventole che fanno circolare l'aria refrigerata in tutta l'unità per creare una temperatura interna uniforme. Alcuni modelli consentono agli utenti di controllare la frequenza e la durata del ciclo di sbrinamento. Il livello di riempimento del frigo/congelatore aiuta a ridurre le fluttuazioni di temperatura dovute al ciclo del compressore e all'apertura delle porte.

I frigoriferi scientifici con sbrinamento manuale si raffreddano facendo circolare il refrigerante attraverso i tubi nelle pareti. La differenza di temperatura interna fa circolare l'aria fredda. Poiché non c'è circolazione d'aria forzata nei frigoriferi con sbrinamento manuale, sono preferiti per applicazioni come esperimenti con contenitori aperti in cui non è consentito che il prodotto si asciughi a causa dell'aria in movimento.

I congelatori scientifici con sbrinamento automatico sono preferiti dalla maggior parte dei laboratori per comodità. Sono autosufficienti e non richiedono la disponibilità di un secondo congelatore durante i cicli di sbrinamento. I congelatori scientifici con sbrinamento manuale funzionano secondo lo stesso principio dei frigoriferi con sbrinamento manuale. L'accumulo di ghiaccio sulle pareti interne e sul condensatore deve essere rimosso su base pianificata che includa la fornitura di uno spazio congelatore alternativo per il contenuto durante le operazioni di sbrinamento.

Che dire dei frigo-congelatori combinati?

Ci limitiamo a considerare che, come regola generale, un frigorifero autonomo e un congelatore autonomo manterranno un migliore controllo della temperatura rispetto a un frigo-congelatore combinato con un singolo condensatore. Tuttavia la disponibilità di spazio limitata e la necessità di fornire sia capacità di refrigerazione che di congelamento spesso impongono o suggeriscono un'unità scientifica combinata frigorifero-congelatore. 

la nostra nuova linea di prodotti soddisfa tantissime esigenze

linea di frigoriferi e congelatori da laboratorio Argolab

I 5 fattori chiave per scegliere al meglio

vediamo dunque i 5 principali elementi per scegliere bene un frigorifero o un congelatore :

1. Intervallo di temperatura

Naturalmente, una delle preoccupazioni principali quando si tratta di scegliere l'unità di raffreddamento giusta è l'intervallo di temperatura. Il più delle volte, il tuo lavoro e le tue necessità di raffreddamento determineranno il giusto range. Ad esempio, i laboratori farmaceutici hanno intrinsecamente le proprie esigenze di raffreddamento individuali rispetto ai laboratori biologici.

I frigoriferi da laboratorio per uso generico, i congelatori a bassissima temperatura (ULTRA) e i congelatori criogenici hanno tutti capacità di temperatura diverse (e distinte).

I frigoriferi per uso generico di solito vanno da circa +2 a +8 gradi centigradi, con un intervallo di congelatore da -10 a -25 gradi. Le strutture di laboratorio generali, mediche e biologiche hanno tutte esigenze uniche specifiche per il loro lavoro. È meglio ricontrollare i tuoi requisiti esatti prima di prendere una decisione.

2. Dimensioni e capacità

La capacità del frigorifero/congelatore è un altro fattore importante da considerare prima di effettuare un acquisto. Vuoi essere sicuro di poter riempire il tuo congelatore per un'efficienza assoluta. In sostanza, la giusta capacità dipende dal volume dei campioni e dei materiali che devono essere conservati. 

Quando si valutano unità diverse, è un'ottima idea esaminare le dimensioni esterne e confermare lo spazio designato del laboratorio. In questo modo, sai esattamente cosa si adatta allo spazio assegnato nel tuo laboratorio. Grandi istituti di ricerca, ospedali e laboratori potrebbero richiedere unità più grandi per soddisfare esigenze di stoccaggio avanzate. In alcuni casi, alcuni frigoriferi più piccoli sono il modo migliore per ottimizzare l'efficienza del laboratorio.

Prima di selezionare un frigorifero/congelatore per il tuo laboratorio, valuta le tue esigenze di conservazione e lo spazio sul pavimento con la massima precisione e accuratezza possibile.

3. Accessibilità

Questo è un altro fattore critico da considerare. Quando consideri le unità, chiediti se sarai in grado di portarle e posizionarle in laboratorio e inoltre: il personale sarà in grado di accedervi comodamente ogni giorno ?

È fondamentale garantire che vi sia un adeguato accesso spaziale al frigorifero/congelatore. Prendere nota di tutte le limitazioni spaziali all'interno del laboratorio. Inoltre, è qui che le dimensioni dell'unità possono tornare utili, assicurati di poter aprire completamente le porte e di non interferire con nient'altro nel laboratorio e che lo strumento che stai acquistando consenta l'inversione delle porte.

Quando si tratta di accessibilità, non si può mai essere troppo studiati o preparati. Con un doppio (o anche triplo) controllo dell'ingombro e delle dimensioni del pavimento, puoi evitare spiacevoli sorprese.

4. Ventilazione

I requisiti di ventilazione, possono variare da modello a modello, assicurati che il modello scelto possa ventilare correttamente nel tuo laboratorio senza alcuna restrizione.

Nella maggior parte dei casi, la parte posteriore dell'unità fa uscire l'aria, principalmente verso l'alto. Di solito, se l'area di ventilazione è più ampia, il frigorifero o il congelatore saranno più efficienti dal punto di vista energetico e manterranno il tuo laboratorio sano ed ecologico. È importante assicurarsi di non ostruire l'ingresso o l'uscita dell'aria. Inoltre, è necessario verificare che il personale sia in grado di pulire e mantenere lo spazio di ventilazione su base regolare. Prendere in considerazione questi fattori ti aiuterà a mantenere il tuo laboratorio il più efficiente possibile in termini di costi. Se scopri di avere restrizioni di ventilazione nel tuo laboratorio, chiedi ai fornitori se possono prevedere una ventilazione personalizzata. 

5. Sistemi di monitoraggio e Caratteristiche aggiuntive

In molte industrie scientifiche, campioni e materiali non devono solo essere tenuti freddi. Devono anche essere regolarmente monitorati per assicurarsi che non siano compromessi in alcun modo. Qui sono di aiuto sonde e data logger appositamente progettati allo scopo

Ulteriori considerazioni preliminari in fase di acquisto

Assicurarsi che sia disponibile spazio fisico sufficiente e che ci sia vicinanza a una presa di corrente: è preferibile una presa dedicata; le prolunghe non sono consigliate. 

Sottobanco vs unità indipendenti. Gli strumenti da incasso sottobanco non richiedono spazio ai lati e sul retro perché sono ventilati frontalmente. Le unità autoportanti richiedono generalmente spazio ai lati e nella parte superiore per la circolazione dell'aria. Spazi laterali, superiori e posteriori per unità indipendenti. Le specifiche dei produttori indicano questi requisiti. Alcuni modelli, ad esempio, richiedono pochi centimetri, mentre altri possono essere aderenti agli armadietti laterali e alle pareti posteriori. Un frigorifero o congelatore da laboratorio sotto-banco si adatteranno a strutture esistenti o pianificate? In caso affermativo, c'è spazio sufficiente per consentire il corretto funzionamento dell'apparecchiatura? Lasciare spazio sufficiente per spostare l'unità per la manutenzione. Evitare di posizionare frigoriferi e congelatori vicino a condotti di riscaldamento o in aree esposte alla luce solare diretta.

Altre opzioni da considerare includono:

  • Verificare la presenza di Ruote o livellatori
  • Serrature e altri sistemi di sicurezza
  • Porte in vetro isolante e porte cieche
  • Numero di ripiani presenti e/o potenziali
  • Cerniere per porte invertite
  • Acciaio inox vs esterni e/o interni verniciati
  • Porte del sensore per accedere alle apparecchiature scientifiche interne
  • Presenza di fori passanti per sonde di controllo

Sia per i frigoriferi che per i congelatori la differenza di capacità, la porta vetro/porta cieca e le temperature di esercizio unite ad altre caratteristiche peculiari hanno un impatto diretto sui prezzi che variano sensibilmente.


Ci auguriamo che queste informazioni siano state utili. Per ulteriori informazioni e consigli, contatta i professionisti del laboratorio di Sinergica Soluzioni per un consiglio esperto sulla selezione del modello giusto per le tue applicazioni.